martedì 2 maggio 2017

Fantastico: "La vita sconosciuta" di Crocifisso Dentello

Titolo: La vita sconosciuta
Autore: Crocifisso Dentello
Editore: La Nave di Teseo
Collana: Oceani
Pagine: 120
Prezzo: su Amazon in versione cartacea a €13,60 oppure in versione ebook a €9,99 

Per chi legge molti libri, a volte, può risultare difficile tenerli tutti a mente. Ovviamente, e parlo per il sottoscritto, mi ricordo tutti quelli letti ma, con il tempo, diventa sempre più difficile rammentare la trama di questo o quel romanzo nei dettagli. I personaggi che tanto mi hanno appassionato e reso vive le pagine che ho letto, rischiano di diventare un po' come quei migliori amici che non si vedono da molti anni ma che un tempo avevano significato molto nelle nostre vite. Come un puzzle dove un terzo dei tasselli che lo compongono vengono a mancare. Spero di aver reso l'idea.

Solo una piccolissima quantità lasciano veramente il segno. Da qualche parte ho letto che un libro per essere definito "bello" deve avere alcune caratteristiche, una di queste è saper creare emozioni forti nel lettore, deve quasi scioccare chi gira le sue pagine, tanto da incollarlo alla storia, catapultandolo in una dimensione estranea al presente.

Il libro del quale vedete la copertina qui sopra è, senza dubbio, uno di questi. L'ho letto sul treno di rientro a casa, dopo aver passato la Pasqua dai miei genitori, in poco più di due ore. L'ho divorato! Una storia che mi ha semplicemente coinvolto, scioccato, reso triste, mi ha fatto riflettere e incazzare al tempo stesso, mi ha fatto odiare il personaggio principale ma poi sono riuscito a farci la pace, sentenziando un "perdono" che, ancora oggi, non capisco come abbia potuto concedere.
Ernesto e Agata sono sposati, vivono a Milano, non sono più giovani e la loro vita è tutto tranne che perfetta. Un matrimonio che continua grazie all'abitudine di condividere la stessa abitazione, la stessa vita, iniziata - come non si capisce bene - in un passato quasi sconosciuto.

Ernesto è disoccupato e di notte, invece di rimanere accanto alla moglie, stanca dal duro lavoro che svolge, esce di casa per cercare avventure con uomini che offrono sesso a pagamento. Un uomo che si è costituito per il delitto di se stesso, rinchiusosi in una prigione dove il fantasma delle sue colpe lo perseguiterà.
Una notte, di rientro da uno di questi squallidi tentativi di far vivere la propria omosessualità, scopre la moglie morta sul divano.

Una volta che lo shock si assesta, Ernesto pensa che la morte della moglie sia stato quasi un segno per permettergli, finalmente, di poter vivere la vita in modo libero e senza problemi di dover nascondere al mondo ciò che è realmente. Era un peso. Un peso che, dopo una più attenta e lucida analisi, diventa un ricordo scomodo, una presenza che continua a vivere quella casa come a voler tormentare quel coniuge sopravvissuto. 
Ernesto pensa allora ai sacrifici che Agata ha fatto per entrambi, l'annientamento dei suoi sogni per trasformarsi in quella cenerentola degli anni duemila, tutta casa e lavoro, totale privazione dei propri piaceri e dei propri sogni. Pensare ad Agata mi ha messo addosso una tristezza infinita. Lo scrittore ha saputo in pochissime righe descrivere quell'esistenza che si è trascinata a fatica verso una fine da miserabile.

Sullo sfondo, nei ricordi del narratore, vi è il terrorismo degli anni settanta che ha visto Ernesto e Agata partecipi di una rivoluzione che li ha uniti portandoli alla rovina. 

Non voglio raccontarvi altro per non rovinarvi la lettura. Pur avendo un blog dove racconto le mie letture - e qui mi tiro la zappa sul piede - penso sempre che leggere un libro sia meglio che raccontarlo.

Un romanzo di una verità quasi spietata. Una trama unica quanto triste, ma stupenda perché racconta la vita reale. Leggerlo ha richiesto coraggio e ancora oggi penso e ripenso a ciò che questo autore ha voluto raccontare. La scrittura di Crocifisso Dentello è piacevole e pungente, perfetta nel giocare con le emozioni del suo lettore e priva di errori sotto ogni punto di vista. 
Non vi perdete questo romanzo da poco uscito, una splendida pubblicazione della casa editrice "La Nave di Teseo".


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...