domenica 31 maggio 2015

Un Young Adult per Sophie Kinsella. Novità Mondadori in arrivo!

Tra le novità del periodo vi voglio segnalare una delle prossime uscite Mondadori.
Sophie Kinsella torna in libreria con qualcosa di diverso dal suo stile. Ha spostato, infatti, il suo attento sguardo verso il mondo Young Adult. La famosa autrice di I love shopping straconosciuta e amata da un oceano di lettori, ha deciso di portare la propria scrittura verso un genere che ultimamente sta avendo un successo incredibile.
In un messaggio ai suoi lettori, l'autrice stessa ha presentato questo suo ultimo lavoro.

Sophie Kinsella spiega i motivi che hanno forse contribuito alla trama del romanzo...

"Avendo io stessa dei figli adolescenti, mi rendo ben conto delle difficoltà che devono affrontare - dal bullismo, alla dipendenza da smartphone e computer, alle prime relazioni sentimentali. Ho mescolato tutto ciò nella storia di una famiglia alle prese con queste problematiche che si dà da fare come meglio può. Forse è proprio questo uno dei messaggi del libro: nella vita ci sono sempre difficoltà e imprevisti, e tutto ciò che possiamo fare è mettercela tutta, tenere la testa alta e continuare a guardare avanti."


Titolo: "Dov'è finita Audry?"
Autore: Sophie Kinsella
Editore: Mondadori
Collana: Chrysalide
Pagine: 180
Prezzo: Mondadori Store, LaFeltrinelli, Amazon in versione cartacea a €13,60 mentre in versione ebook a €6,99. Questo libro sarà disponibile dal 9/06/2015

Audrey ha 14 anni ed è da tempo che non esce più di casa. Qualcosa di brutto è successo a scuola, un episodio di bullismo che l'ha profondamente segnata e ora lei è in terapia per rimettersi da gravi attacchi d'ansia e panico che non le permettono di avere contatti con il mondo esterno. Per questo indossa perennemente dei grandi occhiali scuri, il suo modo di proteggersi e sfuggire al rapporto con gli altri. Il fratello invece è un simpatico ragazzino ossessionato dai videogiochi che, con grande disperazione della madre nevrotica, non si stacca un attimo dal suo computer e dal suo amico Linus che condivide la sua stessa mania. Ma quando Audrey incontra Linus nasce in lei qualcosa di diverso... deve poter trovare un modo per comunicargli le sue emozioni e le sue paure. Sarà questa scintilla romantica ad aiutare non solo lei, ma la sua intera famiglia scombinata.




mercoledì 27 maggio 2015

"La verità, vi spiego, sull'amore" di Enrica Tesio

Titolo: "La verità, vi spiego, sull'amore"
Autore: Enrica Tesio
Editore: Mondadori
Collana: Omnibus
Pagine: 236
Prezzo: Mondadori Store, LaFeltrinelli, Amazon in versione cartacea a €13,60, mentre in ebook a €7,99

Ho conosciuto questo romanzo perché lettore del blog dell'autrice. Un blog dal titolo che ti acchiappa e ti costringe a rimanere attaccato allo schermo per vedere di che si tratta. "La verità, vi spiego, sull'amore" con tanto di sottotitolo che recita "prima o poi l'amore arriva. E t'incula". Non avevo ragione? Sono diventato un suo lettore non solo per il titolo, quello è stato solo l'inizio. Infatti, la cosa che mi rende un suo fan sono i contenuti e la sua scrittura. Enrica Tesio è l'autrice di un blog di successo perché parla con il cuore, al cuore dei suoi lettori. Un agglomerato di parole che formano la vita di chiunque, vi sentirete descritti, tirati in causa. Una donna, mamma di due figli che ha visto la sua vita cambiare, si è messa al computer e ha deciso di condividere le sue emozioni, la sua vita, la sua storia.
I suoi post sono interessanti, veri e aiutano ad iniziare la giornata in modo positivo. Chiunque di voi, in questo momento, dovesse pensare che il suo pubblico sia solo al femminile si sbaglia di grosso. Quello che consiglio ai signori maschietti è di leggere il suo blog, potrebbero capire molte cose e magari, perché no, imparare qualcosa.
E' stata la sua storia ad aver attirato l'attenzione. La sua forza di raccontare al mondo di essere stata lasciata dal marito, ritrovandosi sola con due figli piccoli, è senza dubbio un ottimo spunto per un romanzo.
Ho terminato di leggere questo romanzo pochi giorni fa, l'ho letto tutto, non ho mai saltato nessun passaggio perché l'autrice, a mio parere, è stata capace di creare una linea narrativa coerente con le tempistiche dei personaggi, del loro ruolo all'interno del racconto, direi quasi simile ad una sit-com concentrata al massimo. Ognuno ha il suo spazio, anche il giovane vicino in procinto di trasferirsi all'estero, regalando alla protagonista momenti di meritato svago. 
Libro (senza dubbio?) autobiografico. Questo è quello che penso io, ma ho intenzione di scoprirlo, magari chiedendo un'intervista all'autrice. Da blogger a blogger/scrittrice. Questo significa che vi chiederò di rimanere sintonizzati sul blog nei prossimi giorni.
Il matrimonio finisce, la protagonista vede il marito uscire di casa. La vita si trasforma all'improvviso, troppe le cose a cui pensare e troppe le trappole nelle quali cadere. I figli rimangono a lei, ovviamente, mentre lui resta nel suo appartamento a Milano, città nella quale vi si era recato sotto la spinta della nostra protagonista, ironico, no? 
Essere lasciati è dura, vedere il proprio progetto di vita assieme alla persona amata andare in fumo lo è ancora di più. Questo per non includere il pensiero dei propri figli, testimoni e attori passivi all'interno del limbo della separazione.
Dora, spiritosa, sensibile, madre attenta e a sua volta figlia di genitori divorziati. Un ciclo che le sembra riproporsi per qualche scherzo del destino. Sara, la migliore amica di Dora, eletta a zia dai bambini e presenza importante nella vita della protagonista. Donna di mondo e sempre alla ricerca dell'uomo giusto, passando per Simone, un bidello poeta che diventerà il baby sitter dei ragazzi, facendo infuriare l'ex marito di Dora. Vi avverto subito che se aspettate di leggere una storia triste dovete andare da qualche altra parte. Leggere questo romanzo vi divertirà, vi sentirete parte dello stesso e una volta terminato... vi sentirete meglio. 

martedì 19 maggio 2015

Novità: "Piccola Dea" di Rufi Thorpe

Titolo: "Piccola dea"
Autore: Rufi Thorpe
Editore: Sonzogno
Collana: Romanzi
Pagine: 272
Prezzo: Mondadori Store, LaFeltrinelli in versione cartacea a €14,02 mentre in versione ebook a €9,99

Come vi dicevo nel post di ieri, nel quale vi parlavo del libro della Enders, eccomi qui a segnalarvi un'altra lettura che la Sonzogno ci propone.
Questo libro, uscito in libreria da pochissimi giorni, è nel mio Kobo, penso di riuscire a leggerlo presto ma per il momento ve lo propongo portandovi la sinossi. 

A dispetto dei luoghi comuni , il rapporto più intenso per le giovani donne non è quello con il primo amore. E' quello con l'amica del cuore. Lorie Ann e Mia, in riva all'oceano della California, sdraiate al sole a scambiarsi segreti, mentre provano a schiarirsi i capelli con il succo di limone
Rufi Thorpe
, di questa amicizia ne sanno qualcosa. Diversissime tra loro, eppure unite come sorelle, crescono complici e spensierate: non passa giorno senza che l'una sappia nell'intimo cosa nasconde il cuore dell'altra. Siamo nei festosi anni Ottanta, e all'inizio di questa loro storia, che durerà per altri vent'anni, Lorie Ann e Mia si fanno una confidenza che scotta e che impone una decisione complicata: hanno sedici anni e sono rimaste incinte. Mentre Mia è la bulla, scostante, con una famiglia sgangherata, Lorie Ann è la perfezione, quella che tutti invidiano: per la sua bellezza solare, il carattere aperto e generoso, la vita serena avvolta da una famiglia unita. Se la biologia c'entrasse col destino, e la scelta coraggiosa di Lorie Ann di non abortire, all'opposto dell'amica, dovesse venire premiata, avrebbe dovuto essere lei quella baciata dalla fortuna e dal successo. Invece, anno dopo anno, Lorie Ann scivola in tutt'altra esistenza, e a Mia, pienamente realizzata, non resta che documentare, e interrogarsi sulle ragioni per cui la sorte abbia riservato alla sua "divina" amica un percorso tanto accidentato. 

Definito in patria un debutto stellare, il romanzo di Rufi Thorpe mostra, con uno stile vivido e graffiante, la profondità dell'amicizia, la natura ambigua della maternità, dell'amore e della lealtà.

Rufi Thorpe è nata in California e vive a Washington D.C. - Questo è il suo primo romanzo, finalista del prestigioso premio letterario Dylan Thomas Prize 2014 e del Flaherty-Dunnan. Il debutto è stato acclamato dalla critica americana come una delle rivelazioni dell'anno. 


lunedì 18 maggio 2015

L'intestino felice di Giulia Enders

Titolo: "L'intestino felice"
Autore: Giulia Enders
Editore: Sonzogno
Collana: Varia
Pagine: 239
Prezzo: Mondadori Store, LaFeltrinelli in versione cartacea a €14,02 con Amazon a €14,03, mentre in versione ebook a €9,99 su tutti e tre gli store menzionati.

Quante soddisfazioni sto ricevendo ultimamente dalle letture Sonzogno. Seriamente, un libro più bello e interessante dell'altro e a breve inizierò un'altra lettura, sempre di questa casa editrice. Domani ve la segnalerò con un post per mostrarvi copertina e sinossi.
Ho iniziato a leggere questo libro ancor prima di essere apparso ovunque. Quotidiani, settimanali e riviste del web ne hanno parlato e riparlato, terminando con programmi radio dedicati al libro della Enders. Quante cose si possono imparare riguardo ad un argomento che, prima di iniziare a leggere questo "documentario", pensavo privo di interesse e quindi inesistente. Lo so, può essere un pensiero riduttivo e anche stupido, visto che anche io ho un intestino, ma sfido chiunque a dirmi quanto si conosca veramente di questo nostro organo e quanto sia vivo quotidianamente il nostro interesse per lo stesso!
Un libro che direi appartenere alla saggistica/non-fiction, ma che si legge quasi come una raccolta di storie, un piccolo romanzo che parla di noi e di tutto ciò che ci succede... passando per l'intestino.
La cosa che lo rende speciale è, senza dubbio, il modo in cui è stato scritto. Fresco, semplice e divertente. Vi ricordate "siamo fatti così?", se siete cresciuti negli anni '80/'90 sono sicuro che sappiate di cosa parlo, era un cartone animato dove i personaggi erano i "lavoratori" che reggevano la complessa macchina che è il "corpo umano". Leggendo questo libro imparerete moltissime cose riguardanti l'organo in questione. Giulia Enders sembra marcare, con le sue parole, l'importanza di ciò che ingeriamo e il modo in cui trattiamo il nostro corpo.
Troverete consigli utili ed esperimenti che potrete testare voi stessi, troverete risposte  a molti quesiti che vi siete posti negli anni; domande che non avete mai posto a nessuno per puro senso di vergogna, come ad esempio capire da dove e come si formano le nostre feci e quante informazioni possono contenere sul nostro stato di salute. Giulia Enders esplora molti tabù che il nostro corpo "produce", incastrando il pubblico con una narrativa adatta a chiunque, addetti ai lavori e non! 
Siete allergici a qualcosa in particolare? Volete sapere per quale motivo si ingrassa? Beh, acquistate questo libro e avrete così tanto materiale da digerire che vi sembrerà di essere diventati voi stessi, il vostro intestino. Lasciate che le doti da brava divulgatrice della Enders vi trascinino alla scoperta di molto di più che un "semplice" apparato digerente.
In questi giorni la giovane ragazza tedesca si trova a Torino per il Salone Internazionale del Libro; presente l'altro ieri in una gremita sala blu in compagnia di Selvaggia Lucarelli ( ? questa me la devono spiegare ), pronta a rispondere alle domande del curioso pubblico. Spero presto di potervi far vedere qualche video dell'evento, qui o su twitter. E voi? Qualcuno era presente al Salone? Se la risposta è sì! raccontateci la vostra esperienza qui sotto! 


sabato 16 maggio 2015

Novità: "I sei volti dell'amore" di Sarah Jio

Titolo: "I sei volti dell'amore"
Autore: Sarah Jio
Editore: Nord
Collana: Narrativa Nord
Pagine: 304
Prezzo: Mondadori Store, Amazon, LaFeltrinelli in versione cartacea a €14,11 mentre in versione ebook a €9,99

Ecco a voi un'altra novità della casa editrice Nord. Ve la segnalo proponendovi la sinossi fornita dalla stessa casa editrice con qualche piccola informazione sull'autrice. Questo romanzo è uscito in libreria il 7 maggio scorso, esatto, solo da una settimana. Per il momento non ho il tempo di poterlo leggere ma l'ho inserito nella mia lista. I libri non conoscono età, li si può leggere in qualsiasi momento, non passano mai di moda!

Jane Williams non ha dubbi: tanto i fiori sono semplici e diretti - le rose rosa servono per chiedere perdono, quelle rosse per mettersi in mostra, le glossinie per indicare l'amore a prima vista - quanto le persone sono complicate e inaffidabili. Così, mentre il suo negozio è aperto a chiunque voglia mandare il messaggio giusto, il suo cuore è chiuso e impenetrabile. Troppi sbagli, troppo dolore, troppi rimpianti. In più, da qualche tempo, Jane è inquieta: di tanto in tanto la vista le si offusca e lei cade in preda a violenti emicranie. Un mistero, dicono i medici, incapaci di individuare l'origine di quei malesseri...
Poi, nel giorno del suo ventinovesimo compleanno, una donna si presenta nel negozio di Jane; sostiene di conoscerla dal giorno in cui è nata e che quei disturbi non sono affatto sintomi di una malattia, bensì la manifestazione di un dono straordinario: la capacità di "vedere" l'amore, quello puro e sincero. Un dono che Jane rischia tuttavia di pagare a caro prezzo: prima che il sole tramonti sul suo trentesimo compleanno, infatti, lei dovrà individuare le sei diverse forme di amore che danno senso alla vita di tutti gli esseri umani. Altrimenti non vedrà mai il volto della sua anima gemella...

Chi è l'autrice? Sarah Jio è nata e cresciuta a Seattle. Laureata in Giornalismo, ha scritto per numerose testate, tra cui Marie Claire, Health e The Oprah Magazine. Il suo primo romanzo, Il diario di velluto cremisi, è stato un successo clamoroso di ubblico e di critica, al punto che il Library Journal lo ha eletto miglior libro dell'anno. Il suo sito è www.sarahjio.com




venerdì 8 maggio 2015

L'Islanda seduti al Reykjavik Café

Titolo: "Reykjavik café"
Autore: Solveig Jonsdottir
Editore: Sonzogno
Collana: Romanzi
Pagine: 320
Prezzo: Mondadori Store, LaFeltrinelli in versione cartacea a €14,87 mentre su Amazon a €14,88, in versione ebook su tutti e tre gli store a €9,99

Quando ho saputo dell'uscita di questo libro, mi sono subito diretto verso la libreria di casa cercando di vedere se avessi mai letto nulla di un autore/autrice islandese, risultato: il vuoto. Un paese del quale, diciamo la verità, non è che si conosca molto. Sappiamo che si trova a nord, molto freddo, la cantante Bjork viene da lì, ha un vulcano, dal nome inpronunciabile, che ha creato non pochi disagi al traffico aereo mondiale, una forte crisi economica nel 2008 ( se non sbaglio )... al momento non mi viene in mente null'altro. Chi tra di voi, invece, lo conosce a fondo, si arrabbierà leggendo questa mia bruttissima e banale, per non dire superficiale descrizione. Beh, per ovviare a qusto problema, ho deciso di informarmi e di vedere cosa la rete potesse offrirmi come insegnamento.
Tutti i video che ho trovato, guide turistiche e siti di questo genere iniziano e finiscono sempre la visita nella capitale Reykjavik con una fermata nei famosi e frequentati café sparsi un po' ovunque. Elemento di rilievo anche all'interno della storia narrata. Un paese immerso nella natura e nella cultura, tenuta viva dagli innumerevoli avvenimenti che riempiono il loro calendario. Un popolo composto da poco più di 300.000 abitanti, pochi ma dalla mentalità aperta e dove i diritti civili sembrano essere rispettati più che in altri paesi. Insomma, decisamente un paese da visitare! Attrazione unica è senza ombra di dubbio la Blue Lagoon, e lo spettacolo di colori che illumina il cielo di questa parte del globo con le Aurore Boreali o, come vengono definite dai locali "danze degli dei".
L'autrice. Immagine presa da google
Questa lunga introduzione mi è servita per presentarvi il romanzo che ho appena terminato di leggere. Ringrazio moltissimo la casa editrice Sonzogno per avermelo fatto recapitare.
Solveig Jonsdottir mi ha regalato un'immersione completa nella vita islandese. Un punto di vista femminile, una fermata alla caffetteria di quartiere, drammi amorosi, sconfitte, traguardi e grande amicizia. Questi i temi con i quali avrete la possibilità di vivere anche voi una Reykjavik non da turista ma da islandesi veri!
Hervor, Mia, Silja e Karen sono quattro donne che non si conoscono, fino a quando il loro destino, per un motivo o per l'altro, le farà incontrare o, semplicemente, incrocerà le loro vite, il più delle volte, beffandosi di loro. 
Sarà Hervor ad aprire il libro, lavora al Reykjavik café e ha una relazione con un professore, molto più grande di lei, del quale è innamorata. Una storia che non è ben definita, una relazione che non ha dei confini ben stabiliti. Fragile e destinata a non decollare.
Poi c'è Karen, abbandonata dalla madre e un padre che non ha conosciuto. Vive con i nonni e conduce una vita alla ricerca di un uomo che possa assomigliare a qualcosa che la faccia sentire protetta. Protezione che arriva, un giorno, bussando alla sua porta. Qualcuno che riemerge da un passato a lei sconosciuto. E' una presenza forte, le scalda il cuore saperlo nella sua vita. Ma la vita si sa, come riesce a regalare tanta felicità, specialmente nel bisogno, è pronta con altrattanta forza a togliere tutto in un attimo.
Silja, una dottoressa che scopre col dolore di un pugno in faccia, in senso metaforico, il declino del suo matrimonio.
Mia, come le altre protagoniste del romanzo, si ritrova a dover traslocare in un appartamento pieno di spifferi dopo aver ricevuto la notizia che il suo compagno si è innamorato... di un'altra. 
Hervor non lo sa, ma il suo luogo di lavoro sarà il punto di incontro di molte delle vite dei protagonisti di questa storia. Osservatrici e molto decise, ecco come si potrebbero descrivere le protagoniste di questo romanzo. Ragazze, donne, tutte alla ricerca dell'amore o di qualcosa di perduto. Persone normali che vivono cercando di utilizzare quella forza utile per continuare, invece di arrendersi, alle avversità dell'amore, tutto mentre fuori il freddo del Nord le accompagnerà rendendo le cose sempre più difficili.
Questo romanzo mi è piaciuto per diversi motivi. L'autrice ha costruito i protagonisti della sua storia con profondità, permettendo al lettore di conoscere così bene queste donne da renderle reali. Vi sembrerà di capirle e di immedesimarvi poco alla volta in ognuna di loro. Tutte e quattro ricordano parte di noi, le nostre fragilità, paure e punti di forza. Ma non pensiate che vi obbligherà ad essere di parte, infatti vi porterà a giudicare le scelte e i comportamenti di molte di loro, vi renderà partecipi della storia, trasportandovi dal freddo vento, carico di neve, a sorseggiare un caffè al Reykjavik Café.

Due note sull'autrice: Solveig Jonsdottir è una giornalista di Lifestyle Magazine che vive e lavora  a Reykjavik e questo è il suo primo romanzo.


venerdì 1 maggio 2015

Il ritorno in libreria di Ferzan Ozpetek

Titolo: "Sei la mia vita"
Autore: Ferzan Ozpetek
Editore: Mondadori
Collana: Strade Blu
Pagine: 228
Prezzo: Mondadori Store, LaFeltrinelli in versione cartacea a €14,45, mentre in versione ebook a €9,99
Uscita: 5 maggio 2015


Chi di voi non ama Ferzan Ozpetek alzi la mano! Nessuno, ci scommettevo! Tutti noi abbiamo amato, guardato e riguardato i suoi film e letto il suo libro "Rosso Istanbul" uscito per Mondadori nel 2013. Tra parentesi, per chi fosse interessato, ora è disponibile nei vari negozi online ad un prezzo vantaggiosissimo, pronto per essere scaricato nei vostri ebook readers! 
L'altro giorno ho ricevuto la mail che annunciava la notizia della nuova uscita in libreria del nuovo romanzo scritto dallo stesso Ozpetek. Contentissimo, eccomi qui a condividere con voi la mia gioia e anche qualcosina in più...
La prima cosa è la copertina, che potete ammirare qui, in tre versioni, con una frase diversa per ognuna, ovviamente tutte tratte dal libro. Inoltre, cliccando QUI (cliccate alla fine della sinossi), verrete rimandati al sito della Mondadori per leggere l'anteprima. Io l'ho letta e non aspetto altro che poter leggere tutto il resto del libro! 
Ma vediamo ora di che si tratta, di cosa parla il romanzo di Ozpetek? Nel caso non abbiate molto tempo per vedere il sito allegato vi riporto qui di seguito la sinossi.

Un'auto lascia Roma di primo mattino. Alla guida, c'è un affermato regista. Sul sedile accanto, l'uomo che da molti anni ama di un amore sconfinato. Dove stanno andando? Mentre la città si allontana e la strada comincia a inerpicarsi dentro e fuori dai boschi, il regista decide di narrare al compagno silenzioso il suo mondo "prima di lui": "La mia vita è la tua e ora te la racconterò, perché domani sarà solo nostra". Inizia così un viaggio avanti e indietro nel tempo: i primi anni in Italia, dove era giunto dalla Turchia non ancora diciottenne con il sogno di studiare e fare cinema, le persone che hanno lasciato il segno, gli amici, gli amori, le speranze, le delusioni, i successi. Storie che conducono ad altre storie, popolate da figure indimenticabili e bizzarre: una trans egocentrica sul viale del tramonto, un principe cleptomane, un centralinista con il rimpianto della recitazione, una cassiera tradita dalle congiunzioni astrali, una bellissima ragazza dallo spirito inquieto. Epoi, raffinati intellettuali, inguaribili romantiche, noti cinefili, amanti respinti e madri niente affatto banali. Sullo sfondo, il palazzo di via Ostiense dove tutto accade, crocevia di solitudini diverse, ma anche di intense amicizie e travolgenti passioni. Il palazzo che nel tempo si è trasformato, conservando però intatti i suoi più intimi segreti. E, soprattutto, la città di Roma, come nessuno l'ha mai raccontata. Gli anni Settanta-Ottanta e la contagiosa atmosfera di libertà senza freni, le lunghe estati nel segno della trasgressione, il femminismo, la progressiva presa di coscienza di sé della comunità gay, la solidarietà che cementa i legami, gli incontri folgoranti con alcuni protagonisti del cinema italiano, le stagioni, i luoghi e le voci di un passato ormai perduto per sempre. Tante storie, esilaranti eppure commoventi, che compongono "la Storia" di un'esistenza che si annulla in un'altra come estremo dono d'amore. Un Amore che non si arrende, un sentimento assoluto capace di resistere a qualsiasi prova. Con sguardo irresistibile, lieve e toccante al tempo stesso, al suo secondo libro Ferzan Ozpetek, il regista che più di ogni altro sa parlare di sentimenti, ci rivela un mondo sospeso tra lacrime e risate, fiction e realtà, fino all'epilogo, struggente e inaspettato. Un mondo che pare fatto della stessa materia dei suoi film. E che, pagina dopo pagina, ci incanta e ci colpisce. Proprio come la vita. 

Beh, se dopo questa premessa, non vi è venuta voglia di leggerlo... non so proprio che dire! Per quanto mi riguarda c'è talmente tanta bellezza in questa sinossi da farmi fremere al pensiero di poter presto iniziare a leggere questo romanzo! 

Molti di voi ben sapranno che dal 14 al 18 maggio 2015 prenderà il via il Salone Internazionale del Libro di Torino. Un appuntamento molto importante per l'editoria, gli autori stessi, ma anche per noi lettori. Un momento dove poter conoscere nuove case editrici e nuovi autori, mondi diversi che si incontrano con l'unica passione: la lettura!
Perché ve ne parlo? Beh, giusto due righe per ricordarvi un'avvenimento importanete nell'avvenimento, infatti domenica 17 in Sala Azzurra sarà presente il grande Ozpetek! 
Già lo sapevate? Nel caso di risposta negativa, spero di avervi dato una buona notizia e mi auguro che molti di voi vi possano partecipare. Io, come da due anni a questa parte, non vi potrò partecipare per motivi di lavoro, una gran sfotuna, sperando nell'anno prossimo vi lascio augurandovi un buon fine settimana a tutti! 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...